Avvio anno scolastico 2020-2021: utilizzo mascherine

Gent.me famiglie,
a proposito dell’uso delle mascherine a scuola, tema che ha causato e sta causando ancora problematiche e incertezze, riteniamo utile precisare il fatto che, sulle modalità di utilizzo di tale presidio, possiamo supportare una semplificazione generica che sintetizziamo come segue: “Se tutti seduti no, se qualcuno, docente o alunno, in movimento sì”.
I realtà il Comitato Tecnico Scientifico si è espresso sulla possibilità, e non sull’obbligo, di levarle in condizioni di staticità, distanza e assenza di situazioni specifiche. Da questo discende il fatto che è facoltà del personale scolastico, in particolare dei docenti per il contesto in esame, valutare di volta in volta la possibilità di fare abbassare o indossare la mascherina in base all’attività in classe. Insistono sulle decisioni del personale della scuola anche fattori contestuali quali il ricambio d’aria legato alle condizioni e al contorno (ovviamente la possibilità di arieggiare gli ambienti sarà legata anche alle condizioni meteo e alle temperature, per quanto valga senz’altro la raccomandazione di “venire vestiti a cipolla” per consentire di arieggiare il più possibile in ogni condizione).
È utile inoltre precisare il fatto che, senza essere riconoscibili, ci sono lavoratori fragili che hanno il diritto al distanziamento di due metri, così come ci sono adulti, tra il personale della scuola, con genitori anziani a carico che saranno più prudenti di altri e pretenderanno comprensibilmente maggiori distanze. In particolare, gli/le insegnanti di sostegno, ove necessario, adotteranno specifiche precauzioni e chiederanno l’adozione di cautele legate al possibile mancato distanziamento fisico continuativo. Tra i possibili presidi tutelanti di cui potranno valersi, senz’altro si annovera la tipologia di mascherina da indossare. Mascherine di tipo ffp2 sono state acquistate dalla scuola e verranno distribuite ai lavoratori fragili e agli/lle insegnanti di sostegno. I lavoratori fragili che richiedono la mascherina sono tenuti ad indossarla come indicato dal medico competente.
La scuola al momento è stata fornita dall’Amministrazione centrale di 2000 mascherine chirurgiche per il personale scolastico che hanno molti vantaggi in merito alla sicurezza e considerevoli svantaggi in merito alla respirabilità e allo smaltimento.  Per quanto riguarda i nostri bambini e ragazzi, in attesa di consegne di mascherine chirurgiche specifiche e sufficienti per i nostri quasi 1500 alunni in età 6-14 anni (gli allievi dell’infanzia sono esonerati da tale obbligo), ogni singola persona è chiamata a fare i propri bilanci in merito alla propria condizione, indossando possibilmente mascherine chirurgiche o, in alternativa, mascherine di comunità igienizzate
quotidianamente.
In estrema sintesi e in conclusione raccomando ragionevolezza, serietà, disponibilità e cura. Se questa esperienza ci farà diventare tutti più attenti alle esigenze del prossimo, non sarà stata vana.
Si porgono cordiali saluti e si rinnovano gli auguri di un sereno avvio dell’anno
scolastico.
Torino, 12/09/2020
La Dirigente scolastica
Prof.ssa Silvia Solia

logoIstituto Comprensivo Statale "Antonelli - Casalegno"

Ufficio Relazioni Pubblico

 

Via L. Lanfranco, 2 10137 Torino
Tel./fax 011 01166670
Mail: toic8bz003@istruzione.it
PEC: toic8bz003@pec.istruzione.it
Codice meccanografico: TOIC8BZ003
Codice fiscale: 97833150010
Fatturazione elettronica: UF8O4F

 

© 2018 Argo Software - Portale realizzato con la piattaforma Argo Web - Template Italia configurato sul tema accessibile EduTheme V.2.0.0